Imballaggi - GMP FEFCO/ESBO

Lo standard GMP FEFCO è stato creato dalla Federazione Europea dei Produttori di Cartone Ondulato con lo scopo di definire i requisiti che le aziende produttrici e fornitrici di imballi in cartone ondulato e di cartoncino teso devono soddisfare per rispondere alle esigenza di igiene e sicurezza alimentare richieste a livello legislativo e contrattuale.

Nella definizione dei requisiti questo standard ha il vantaggio di tenere conto della specifica tecnologia produttiva, evitando così inutili appesantimenti gestionali imposti da norme applicabili genericamente al settore degli imballaggi.

La norma GMP-FEFCO è stata pubblicata nel 2003 ed ha come premessa indispensabile per l’applicazione l’inventario dei rischi HACCP. Per l’industria del cartone non sono stati individuati punti critici di controllo (CCP) come nel settore alimentare.

Tutti i rischi potenziali microbiologici, chimici e fisici possono essere controllati grazie all’attuazione dei principi di GMP e pertanto le misure preventive messe in atto per eliminare quei rischi potenziali sono definite più semplicemente “punti di attenzione”.

L’applicazione dei principi di questa norma europea aiuta l’azienda ad eliminare molte delle possibili fonti di contaminazione presenti nello stabilimento e rassicura gli utilizzatori finali di imballaggi in cartone sul fatto che l’azienda produttrice ha fatto del suo meglio per garantire l’igiene dei suoi prodotti.

E' rivolta a:
  • Produttori di materiali a contatto con l’alimento MCA
  • Trasformazione di packaging
  • Distributori di materiali a contatto con l’alimento MCA
  • Utilizzatori di packaging destinato al contatto alimentare e prodotto nelle linee di confezionamento
Lo standard richiede elementi di sistema di gestione per la qualità (ISO 9001) ed elementi di HACCP.

Per approfondire
Registrati per poter scaricare il contenuto richiesto: